Instagram Stories per le aziende: piccola guida per creare storie di successo

,

In questo articolo, scoprirai come creare, utilizzare e analizzare le Instagram stories utilizzando un account aziendale.

Se stai già pubblicando foto e video su Instagram, ti chiederai perché creare qualcosa che non dura nel tempo. La ragione è molto semplice: oggi circa 300 milioni di utenti utilizzano le stories ogni giorno sulla piattaforma, un numero destinato a crescere secondo Mark Zuckerberg. Da segnalare inoltre che i dati della pubblicità su Instagram sono molto incoraggianti. Secondo Business Insider, il 72% degli utenti ha dichiarato di aver acquistato un prodotto inizialmente ricercato sul social network.

Un formato popolare, particolarmente efficace per attuare strategie di storytelling, destinato a svilupparsi anche su altre piattaforme. Recente, infatti, la notizia dello sviluppo delle stories anche per le Fan Pages di Facebook, un’integrazione che testimonia quanto la crescita di Instagram e della comunicazione visiva real time stiano influenzando le strategie del social network per eccellenza.

#1: Perché utilizzare le Instagram Stories

Le storie di Instagram possono aiutare le aziende ad ottenere maggiore visibilità e consentire ad un maggior numero di persone di interagire con più contenuti grazie alla loro semplicità e velocità di fruizione.

Inoltre ci sono alcuni aspetti interessanti da considerare:

  • quando le persone aprono l’applicazione Instagram, le storie dei profili che seguono sono le prime cose che vedono sopra il loro feed di notizie;

  • se hai recentemente creato una storia di Instagram, hai la possibilità che l’immagine del tuo profilo venga visualizzata in cima ai feed di notizie dei tuoi seguaci;

  • la tua storia ha la possibilità di essere visualizzata anche se non viene cliccata direttamente, dato che viene riprodotta al termine di quella che la precede;

  • se i tuoi follower hanno attivato le loro notifiche per le nuove storie di Instagram da parte di persone che seguono, verranno avvisati delle tue nuove storie, in particolare se stai trasmettendo in diretta.

  • se hai recentemente creato una storia di Instagram, la tua foto del profilo avrà un cerchio intorno per far sapere agli utenti che possono visualizzare la tua ultima storia;

  • l’indicatore Instagram Story viene visualizzato anche negli annunci Instagram quando crei annunci collegati all’account personale. Ciò significa che qualcuno, non interessato al tuo annuncio Instagram, potrebbe comunque accedere alla tua storia sul social.

Le stories più popolari di Instagram possono inoltre essere inserite nelle schede “Ricerca” e “Esplora” dell’applicazione, aumentando le possibilità di interazione con nuovi utenti.

#2: Come funzionano le Stories

Prima di cimentarti nella creazione di una story aziendale è bene dare uno sguardo al funzionamento di questi contenuti. È importante ricordare dove Instagram colloca controlli di storia per gli utenti in modo da non sovrapporre le parti migliori delle tue foto o dei tuoi video.

Di seguito alcune specifiche:

  • nella parte superiore della tua storia di Instagram, gli utenti vedranno le barre di avanzamento delle storie, la tua foto di profilo e il tuo nome utente;

  • nella parte inferiore, gli spettatori vedranno la casella di messaggio e l’opzione per inviare la tua storia di Instagram come un messaggio diretto ad un amico, funzionalità applicabile in base alle impostazioni della tua storia;

  • nelle stories è possibile inserire elementi cliccabili @usernames, tag di posizione e #hashtag. Importante non posizionarli in un’area coperta da uno dei controlli perché ne impedirà agli utenti il clic e l’azione corrispondente.

#3: Configura le impostazioni della Storia

Se tocchi i tre punti in alto a destra del tuo profilo Instagram (Android) o la ruota delle impostazioni del profilo Instagram (iOS), troverai le impostazioni della tua storia. Sopra le impostazioni più importanti come:

  • bloccare i follower dal vedere le tue storie;

  • consentire o meno agli utenti di commentare la tua storia e condividerla con i loro follower;

  • salvare automaticamente foto e video aggiunti alla tua storia sul tuo smartphone.

#4: Come creare una storia e in quali formati

Creare una storia è molto semplice, basta toccare la propria icona “Tu” e scegliere uno tra i sei diversi formati: Live, Normal, Boomerang, Hands-Free e Rewind.

Live

Attraverso questa modalità è possibile trasmettere fino ad un’ora di diretta video. Durante il video sia il tuo account (con un altro accesso) sia i tuoi spettatori possono interagire. Funzione che puoi anche disattivare nelle impostazioni della storia.

Gli utenti che assistono al tuo live possono mettere un cuore in basso a destra per apprezzare il contenuto.

Una volta terminata la diretta, tocca “Termina Video” nell’angolo in alto a destra. Ti verrà data l’opzione di condividerla per 24 ore come parte della tua storia di Instagram o di scartarla in modo che solo i follower che l’hanno vista durante la trasmissione lo vedranno.

Normale

In questo caso puoi aggiungere una foto o un video alla tua storia di Instagram. Puoi scattare foto e realizzare video in quel momento oppure caricare contenuti salvati in precedenza.

Una volta selezionata il contenuto, puoi modificarlo aggiungendo testi, Stickers, hashtag, disegni e annotazioni prima di aggiungerlo alla tua storia di Instagram.

Boomerang

Attraverso questa funzione si utilizza l’app Boomerang per creare un contenuto unico. L’applicazione trasformerà una serie di foto – scattate in massimo cinque secondi – in un breve video che verrà visualizzato in loop.

All’indietro

Utile per creare un video all’incontrario (“effetto Rewind”), che Instagram aggiungerà alla tua storia in senso inverso. Per iniziare è sufficiente tenere premuto per registrare fino a 20 secondi di video. Una volta che hai realizzato il tuo video, puoi modificarlo prima di aggiungerlo alla tua storia di Instagram.

Superzoom

Ti consente di creare un video con effetto zoom sull’oggetto della ripresa della durata massima di 3 secondi. Anche in questo caso una volta che hai realizzato il tuo video, puoi modificarlo prima di aggiungerlo alla tua storia di Instagram.

Senza tenere premuto

A differenza delle altre opzioni di registrazione video, questa funzione consente di fare un solo tap e registrare fino a 20 secondi di video. Anche in questo caso una volta che hai realizzato il tuo video, puoi modificarlo prima di aggiungerlo.

#5: Modifica la tua storia su Instagram

Ad eccezione delle trasmissioni in diretta, una volta scelta o catturata una foto o un video, avrai la possibilità di modificarla prima di aggiungerla alla tua storia utilizzando le icone in alto a destra dello schermo.

Gli adesivi ti consentono di aggiungere ulteriori informazioni e abbellimenti alla tua storia di Instagram.

Esempi di utilizzo:

  • puoi utilizzare l’adesivo Location e #Hashtag nella tua storia di Instagram per promuovere un punto vendita specifico o un evento fisico;

  • gli hashtag tappabili possono essere utilizzati per promuovere una specifica campagna commerciale.

Aggiungere un Link

Oltre alle funzioni di modifica classiche citate in precedenza, gli account verificati e gli account Instagram con oltre 10.000 follower vedranno un’icona di collegamento che consente di aggiungere un link alla storia di Instagram.

Gli spettatori della tua storia di Instagram possono scorrere verso l’alto Altro… su una precisa immagine o video della storia, per accedere al link, come mostrato nell’esempio riportato di seguito.

In questo caso, se la tua strategia è quella di portare l’utente a visitare una specifica sezione del tuo sito o landing page, è importante disattivare le risposte ai messaggi della storia – perché si sovrappongono all’opzione “Vedi altro” – e limitare l’utilizzo di adesivi e scritte che possono distogliere l’attenzione dalla call to action.

Sondaggi Instagram

Di recente introduzione, i sondaggi su instagram stanno attualmente spopolando nelle storie di brand e persone fisiche proprio per l’utilizzo semplice e l’ingaggio immediato degli utenti. Ecco come utilizzarli in sintesi:

  • realizza un video o una foto e caricalo su stories;

  • clicca sull’icona delle “emoticon”;

  • scegli “sondaggio”;

  • personalizza domanda e risposte;

  • pubblica il sondaggio nella tua storia o mandalo a uno dei tuoi contatti.

Una volta pubblicato potrai visualizzare i risultati del sondaggio che si svilupperanno durante la durata della storia.

#6: Analizza la tua Storia

Le analisi di base sono disponibili sia agli utenti semplici sia a quelli aziendali mostrano il numero di spettatori che la tua storia riceve, insieme ai loro nomi utente.

Instagram offre analisi dettagliate per gli account aziendali su impression e copertura, tenendo traccia del comportamento degli utenti all’interno delle stories (numero skip avanti e indietro, quando esce o accede al tuo link).

Questi dati coprono le ultime 24 ore, 7 giorni e 14 giorni di attività sulle tue storie.

Per visualizzarli, puoi sfruttare l’icona di analisi (barre) nel tuo profilo Instagram, oppure andare alla tua storia e toccare il numero di spettatori oppure i nomi degli spettatori in basso a sinistra.

Nel caso di account aziendale è possibile toccare il numero di spettatori nella tua storia per visualizzare direttamente l’analisi.

Inoltre, avrai a disposizione dati sul numero di volte che gli elementi adattabili come Location o #Hashtag vengono selezionati.

In conclusione

Le Instagram Stories sono uno strumento di comunicazione real time assolutamente efficace per fare brand awareness e storytelling aziendale.

Un formato narrativo molto vicino alle persone e alla realtà quotidiana, che necessita una sperimentazione creativa saldamente ancorata agli obiettivi aziendali.

Stai pensando anche tu di utilizzare le Instagram Stories per promuovere la tua azienda?

Scopri come possiamo aiutarti a sviluppare la tua strategia social!

CONTATTACI