WEB MARKETING FESTIVAL: ALESSIO POMARO SUL PALCO PER PARLARE DI VOICE TECHNOLOGY

Il 20, 21 e 22 giugno a Rimini si è svolta la settima edizione del Web Marketing Festival, l’appuntamento italiano più importante in cui professionisti del digital si incontrano per confrontarsi sugli sviluppi e sul futuro del settore.

Site by Site è salita sul palco con Alessio Pomaro, Head of Voice Technology e SEO Manager, intervenuto nella giornata di sabato, per parlare di Voice Technology come opportunità per migliorare l’efficacia del brand e offrire un’esperienza straordinaria. 

Ma non solo. Al Web Marketing Festival abbiamo portato E Mezza, l’Action on Google con la quale i partecipanti hanno avuto modo di interagire durante tutta la durata del Festival.

Ok Google, fammi parlare con E Mezza!

E Mezza è stata realizzata da Voice Branding, società spin-off di Site by Site compartecipata da Studio Vatore per aggiornare i partecipanti, in qualsiasi momento, su tutti gli eventi della tre giorni formativa.

Com’è andata durante i giorni dell’evento?

Gli insights sono stati estratti dalla dashboard di Voice Branding che è stata proiettata durante l’intervento, ed indicano rispettivamente:

  1. gli intenti degli utenti più riconosciuti;
  2. le sale più richieste;
  3. l’andamento delle interazioni nel tempo.

Tutto il potere della Voice Technology

Il Web Marketing Festival è senza dubbio il più grande evento sull’innovazione digitale e sociale. Negli anni il festival è diventato uno strumento per rispondere alle esigenze di imprese, istituzioni, studenti e professionisti. Per Site by Site quest’anno il WMF19 ha rappresentato l’occasione di rispondere alle domande che riguardano la Voice Technology, cardine del nostro laboratorio di Digital Investigation. Durante lo speech di Alessio Pomaro è stata dunque spiegata l’importanza della voce nello scenario Digital di oggi e soprattutto i motivi per i quali secondo noi i brand devono iniziare a utilizzarla.

Grazie alla tecnologia vocale e all’IoT (Internet of Things), il nostro dispositivo non è più un semplice oggetto, ma un assistente che ascolta, riconosce, elabora e risponde con le soluzioni migliori.

Tanti gli esempi proposti da Alessio per dimostrare la facilità di utilizzo di questa tecnologia e il rapporto più profondo che si crea con il device. Le statistiche di Google dimostrano, infatti, come una grande percentuale delle persone che usano app vocali riconoscono lo stesso feeling che provano parlando con un amico.

Per questo la Voice Technology sarà sempre più utilizzata nel quotidiano ed è importante che le aziende la utilizzino per avvicinarsi alle persone ottenendo relazioni in modo più significativo e naturale (crescita del business) e per offrire all’utente un’esperienza straordinaria all’interno di un percorso più ampio di Customer Journey.

Hai domande da porre sulla Voice Technology?

CONTATTACI