XXIII EDIZIONE MEDIASTARS: SITE BY SITE VINCE CON LIONS CLUB UN PUNTO PER CRESCERE

Non solo la Special Star per il progetto Home To Do, per Site by Site un altro riconoscimento molto importante nell’ambito della 23a edizione di Mediastars Il premio tecnico della Pubblicità. Il progetto Lions Club “Un punto per crescere” è risultato primo classificato No Profit nella sezione Social Media.  La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 14 giugno a Milano, presso il Palazzo della Regione Lombardia.

A ritirare il premio Nicola Bruno, CEO e Riccardo Bonetto, IT Manager a nome del team di lavoro composto da:

  • Concept Design, Rudy Ciligot, Social Media Manager
  • Social Media Strategy, Simona Incarnato, Social Madia Specialist
  • Copy Strategy, Anita Santalucia, Content Specialist
  • Graphic Design, Benedetta Stragiotti, Social Madia Specialist.

Un progetto di grande importanza, che dimostra come i Social Media siano uno dei mezzi più diretti per raggiungere le persone nella quotidianità e coinvolgerle in discussioni e soprattutto in azioni che fanno la differenza per la comunità.

Un punto per crescere: quando il social è sociale.

Il progetto “Un punto per crescere” aveva l’obiettivo di aiutare i bambini con problemi neurologici e neuropsichiatrici e di migliorare la qualità di vita loro e delle famiglie. L’obiettivo condiviso era finanziare la creazione un punto di ascolto e supporto psicologico con lo scopo di accompagnare i familiari durante tutta la durata della patologia.

In collaborazione con il Lions Club Antenore di Padova, impegnato alla raccolta fondi per progetti e iniziative sociali, Site by Site ha sviluppato la campagna Un punto per crescere che ha interessato i social. Le persone dell’Associazione e i ragazzi affetti dalla patologia si sono messi in gioco in prima persona per invitare gli utenti a contribuire al finanziamento. Un dialogo diretto, reale, fatto da persone per le persone. Una comunicazione positiva che ha portato a grandi risultati: in soli 6 mesi sono stati raccolti i fondi sufficienti a sostenere l’apertura del punto d’ascolto.

Non perdere neppure una notizia, iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI