Contattaci

Cos'è il marketing sensoriale? Ecco alcuni esempi

Maggio 2, 2024
Pubblicato da: 
Content Specialist

Marketing sensoriale

Cosa si intende per marketing sensoriale

Il marketing sensoriale è una tecnica sempre più rilevante nell'arsenale di strumenti di marketing delle aziende innovative e di successo. Si tratta di una strategia che va oltre la semplice trasmissione di messaggi attraverso i canali tradizionali e che invece si concentra sulla stimolazione dei sensi umani con il fine di creare connessioni emotive e memorabili con i consumatori.

Il marketing sensoriale, infatti, sfrutta i cinque sensi (vista, udito, olfatto, tatto e gusto) con l’obiettivo di influenzare le percezioni, le emozioni e il comportamento degli individui, basandosi sulla convinzione che questi sensi siano determinanti nelle decisioni di acquisto. Quando utilizzato efficacemente, questo approccio può portare a un maggiore coinvolgimento del cliente, alla fidelizzazione del marchio e, in definitiva, alla crescita delle vendite.

Perché fare marketing sensoriale

L’atto dell’acquisto va in molti casi oltre la semplice transazione economica o l'acquisizione di beni o servizi. In un mondo competitivo e pieno di alternative come il nostro, un’esperienza d'acquisto positiva, arricchita da emozioni significative, può trasformare un cliente occasionale in un cliente fedele.

Ecco perché il marketing sensoriale è così efficace: i sensi sono profondamente collegati alla sfera emotiva personale e alla memoria, conscia o meno, dei consumatori, agendo direttamente sulle loro decisioni di acquisto. Ad esempio, un aroma familiare può scatenare ricordi d’infanzia, la vista di un determinato colore può alterare l’umore e una musica allegra può far riemergere un ricordo.

Le aziende sagge sfruttano questo legame per creare esperienze che lasciano un'impronta duratura nella mente dei consumatori. Vediamo insieme come.

Esempi di marketing sensoriale

Forse non ci hai mai fatto caso, ma nelle campagne pubblicitarie che vediamo ogni giorno ci sono molti esempi di marketing sensoriale.

Anche se non sempre ne siamo consapevoli, i suoi effetti possono farci tornare in mente jingle accattivantispot ben riusciti e rimembranze di sapori, sia che stiamo facendo la spesa, guardando le vetrine di un negozio o navigando il web, influenzando così le nostre scelte di acquisto.

Ecco alcuni casi aziendali di marketing sensoriale da cui prendere spunto:

Vista

La vista è il senso più semplice da coinvolgere data la sua immediatezza. Esistono molte tecniche per catturare l’attenzione visiva dei consumatori come usare colori sgargianti o accostamenti e grafiche insolite.

Un’altra strategia commerciale che molti brand conoscono e sfruttano tramite il senso della vista è cercare di creare una connessione personale tra consumatore e prodotto.

Sia Ferrero che Coca-Cola, infatti, hanno prodotto delle edizioni limitate dei loro classici prodotti, stampando sull’etichetta dei nomi propri di persona.

Con la campagna pubblicitaria "Share a Coke" Coca-Cola ha coinvolto i consumatori invitandoli a trovare bottiglie di Coca-Cola con il proprio nome stampato. Questa campagna ha utilizzato il senso della vista per attirare l'attenzione sui prodotti personalizzati e il senso del gusto per associare l'esperienza della bevanda Coca-Cola al piacere di condividerla con gli amici.

Olfatto

Nell’ambiente del luxury marketing l’aspetto olfattivo è molto importante ed evocativo. Quasi tutte le boutique di alto nome adottano una fragranza unica che accoglie e avvolge i clienti una volta entrati. Questa essenza non solo diventa un tratto distintivo per il brand, ma molto spesso viene anche venduta al pubblico, creando un ulteriore punto di contatto tra il brand e i suoi clienti.

Ma i brand di lusso non sono soli a utilizzare in maniera studiata il senso dell’olfatto: tante compagnie di prodotti per il corpo, come Lush, fanno del profumo inebriante dei loro punti di vendita il loro punto di forza.

La campagna pubblicitaria Burger King "Flame-Grilled Perfumeè un altro esempio di marketing sensoriale ben riuscito sviluppato sul senso dell’olfatto. L’azienda ha creato un profumo chiamato "Flame-Grilled" che replicava l'odore dei loro hamburger. Sebbene non fosse disponibile per l'acquisto, questa campagna ha attirato l'attenzione dei consumatori e ha sottolineato l'unicità del processo di cottura Burger King.

Udito

Per quanto riguarda il senso dell’udito, sono molti gli esempi che potremmo proporre:

  1. La domanda retorica e dal jingle accattivante: “Chi Chi Chi pulisce più di Chanteclair?” proposta negli spot del noto smacchiatore sulle note della Danza delle sciabole del compositore Chačaturjan.
  2. La sigla iniziale di Netflix, riconoscibile e chiara, è capace di evocare, anche a occhi chiusi, ricordi e aspettative nello spettatore, che si preparerà così a immergersi nella visione di un film o una serie TV.
  3. La compagnia bancaria Visa ha deciso di riprodurre, ad ogni transazione andata a buon fine, lo stesso suono squillante, che è ormai riconoscibile e riconduce gli utenti alle esperienze passate con il brand.

Gusto

Il senso del gusto è riconducibile alle esperienze culinarie, di convivialità e allegria.

Un esempio notevole è lo spot promozionale deliciosa calma realizzato dall’azienda alimentare spagnola Campofrio. In questa pubblicità sottolinea il senso del gusto, dimostrando come possa influenzare in modo positivo l’umore.

Un’altra campagna di marketing sensoriale si intitola "Il Whopper che ti fa svenire" di Burger King. Nello spot il senso del gusto è coinvolto in modo diretto, mostrando persone che, mangiando il Whopper di Burger King, "svengono" colpite dalla sua bontà. Con questo esto approccio creativo e divertente, la pubblicità ha l’intento di suscitare desiderio e appetito nei consumatori.

Tatto

Il tatto è il senso della vicinanza e della concretezza. Gli Apple Store sono stati uno dei primi esempi di negozi che hanno offerto ai loro clienti un’esperienza di marketing sensoriale basato sul tatto.

I negozi Apple sono tra i primi, infatti, ad aver dato la possibilità ai clienti di toccare con mano il prodotto prima di comprarlo, di interagire con esso e prenderci quindi familiarità.

La creatività come sesto senso

Incorporare il marketing sensoriale nei concept di comunicazione significa creare messaggi che non solo informano ma anche evocano, stimolano e rimangono impressi nella memoria. Ogni senso, dalla vista al tatto, ha il potere di suscitare emozioni e ricordi, collegando il consumatore al brand in modo significativo e duraturo.

Il nostro servizio di sviluppo concept prende le redini di questa visione olistica, integrando il sesto senso (la creatività) per progettare strategie di comunicazione uniche e memorabili.

Vuoi sapere come?

Scopri il nostro servizio di concept di comunicazione

Pubblicato da: 
Elisa Pizzato
Content Specialist
Ultimi articoli
site By site e progetto ODISSEA per “Face To Face”
Face To Face è un workshop gratuito per comprendere come arte e cultura abbiano plasmato, e stanno plasmando i modelli imprenditoriali di ieri, oggi e domani.
Continua a leggere
site By site al We Make Future 2024: speech, stand e tanto altro!
Dal 13 al 15 giugno 2024 site By site parteciperà al We Make Future con 2 talk e uno stand nell’area fieristica: ci vediamo a Bologna!
Continua a leggere
site By site torna tra i banchi di scuola!
Ritornare tra i banchi dopo tanto tempo può suscitare una sensazione dolce-amara, un mix di nostalgia e nuovo entusiasmo. Lo sanno bene Anita Santalucia e Edoardo Vella che di recente hanno fatto proprio questo passo ma con un cambio di ruoli: da studenti a professori.
Continua a leggere
Sosteniamo

Idee, tecnologia, omnicanalità e cultura: in site By site abbiamo un approccio guidato dalle idee e ispirato dai dati, per creare valore per i brand, step By step.

Via Italo Bordin, 117 b/c
35010 Cadoneghe, Padova

Tel +39 049 629146
Email info@sitebysite.it

Corso Buenos Aires, 43
20124 Milano

Tel +39 02 365 90500

2024 © site By site S.p.A. - C.F./P.IVA 04256460280 - Registro delle Imprese di Padova - R.E.A. 375285 - Capitale sociale 50.000,00 i.v. € Info GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Privacy Policy | Cookies Policy | Preferenze Cookie

magnifiercrosschevron-downchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram