La migrazione automatica a Google Analytics 4 funziona?

Luglio 3, 2023
Pubblicato da: 
SEO Specialist

Dal 1° luglio 2023, il passaggio a Google Analytics 4 (GA4) è diventato definitivo: a partire da questa data, tutte le proprietà Universal Analytics (UA) non sono più utilizzabili per la raccolta dei dati. Se non hai eseguito manualmente la transizione al nuovo sistema di tracciamento, il passaggio a GA4 è avvenuto tramite la migrazione automatica.

Cosa significa? Con questo sistema, Google ha creato in automatico una nuova proprietà di Google Analytics 4 e ha copiato le configurazioni che avevi in Universal Analytics.

Come probabilmente avrai notato, la migrazione automatica permette di raccogliere gli eventi di misurazione avanzata offerti dallo stream web di Google Analytics e osservare sessioni, visite di pagina e comportamento.

Tutto bene, quindi? Non esattamente! Con la migrazione automatica, manca tutta la parte di tracciamento degli obiettivi o delle interazioni personalizzate che vengono effettuate nel tuo sito, a seconda delle caratteristiche del tuo business. Inoltre, potresti non beneficiare completamente di tutte le nuove funzionalità che GA4 mette a disposizione.

Utilizzare una configurazione “generica” o inadatta per l’analisi digitale dei dati ha delle conseguenze e può privarti di informazioni preziose utili per la tua strategia digitale!

Gli svantaggi della migrazione automatica

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i principali svantaggi che puoi riscontrare se hai effettuato la migrazione automatica a Google Analytics 4.

Nessun beneficio nell’utilizzo del data model di GA4

Il data model basato sugli eventi di GA4 permette di configurare il sistema per mantenere una ricchezza e un ordine maggiore rispetto al passato. Non utilizzare correttamente i parametri degli eventi (come avviene con la migrazione automatica a GA4) comporta, ad esempio, non sapere se un form compilato è una possibile opportunità commerciale o una richiesta di assistenza. Senza queste informazioni in chiaro, le letture dei dati potrebbero risultare complesse o peggio, fuorvianti o completamente inutili.

Dati errati sulle compilazioni dei form

Lo stream (il nuovo modo con cui GA4 registra i dati) propone di collezionare automaticamente una serie di interazioni compiute dagli utenti, come il download di un file o i click in uscita dal sito. Alcune di queste interazioni sono uno standard definito per tutto il web, mentre altre no. Ad esempio, uno scroll ha le stesse caratteristiche tecniche (dal punto di vista del browser) su qualsiasi sito, mentre i form variano caso per caso.

Se in alcuni siti anche le barre di ricerca sono form, in altri i moduli da compilare sono costruiti con tecnologie particolari che non permettono di leggere correttamente la conferma degli stessi. Questo implica che il tracciamento automatico sia spesso errato e dunque porti a dati (di per sé importanti) che hanno perso la loro utilità.

Nessun dato sull’e-commerce

L’assistente automatico di GA4 non si occupa in nessuna maniera di gestire i dati relativi al tuo e-commerce: per farlo è infatti necessario un lavoro di sviluppo o una conversione del data layer per e-commerce.

Il data layer, tecnicamente un oggetto Javascript, contiene i dati relativi alle interazioni che gli utenti compiono con la piattaforma di vendita online (dalla visualizzazione di una lista prodotti alla conclusione di acquisto). Senza questo oggetto, non è possibile ottenere dati molto preziosi per gli e-commerce manager, come esposizione dei prodotti, articoli più popolari e vendite.

Nessun controllo sul consenso privacy

La gestione del consenso al trattamento dei dati personali degli utenti è un argomento complesso e in continua evoluzione, che la migrazione automatica non prende assolutamente in considerazione.

Installare GA4 senza prendersi cura del consenso degli utenti non rispetta le normative sulla privacy attualmente in vigore e potrebbe portare a multe e sanzioni per la tua attività.

Configuriamo insieme la tua proprietà GA4?

Se hai effettuato la migrazione automatica a Google Analytics 4, ti starai chiedendo come risolvere le potenziali problematiche che ti abbiamo descritto e integrare i parametri personalizzati nel tuo account.

Per svolgere queste operazioni è necessario rivolgersi a un team di professionisti del settore, in grado di comprendere i bisogni della tua attività e strutturare una strategia digitale su misura per il tracciamento e l’interpretazione dei dati.

Il servizio di Digital Analytics di site By site è a disposizione per configurare la tua proprietà GA4 nel modo più funzionale e per ottimizzare la raccolta e l’analisi delle informazioni online, a seconda degli obiettivi e delle necessità del tuo business.

Tag
Pubblicato da: 
Matteo Boscolo
SEO Specialist
Ultimi articoli
Come unire CRO e Copywriting per il successo? Ne parliamo su SEOzoom!
Mercoledì 10 Aprile Aurora Zotto terrà un webinar su SEOzoom su come ottimizzare le conversioni unendo strategie CRO e Copywriting. Scopri di cosa si tratta!
Continua a leggere
Consulenza SEO: perché ne hai bisogno, qualsiasi sia il tuo business?
La consulenza SEO è la strategia cruciale per ottimizzare la presenza online di un'azienda. Affidati a dei professionisti. Contattataci e raccontaci il tuo progetto.
Continua a leggere
Google Core Update marzo 2024: focus sui contenuti di qualità e impatto dell'AI
Analisi dettagliata del Google Core Update di marzo 2024: scopri l'importanza dell'autenticità e dell'utilità dei contenuti, e le strategie vincenti per adattarsi alle nuove dinamiche SEO e all'integrazione dell'intelligenza artificiale.
Continua a leggere
Sosteniamo

Idee, tecnologia, omnicanalità e cultura: in site By site abbiamo un approccio guidato dalle idee e ispirato dai dati, per creare valore per i brand, step By step.

Via Italo Bordin, 117 b/c
35010 Cadoneghe, Padova

Tel +39 049 629146
Email info@sitebysite.it

Corso Buenos Aires, 43
20124 Milano

Tel +39 02 365 90500

2024 © site By site S.p.A. - C.F./P.IVA 04256460280 - Registro delle Imprese di Padova - R.E.A. 375285 - Capitale sociale 50.000,00 i.v. € Info GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Privacy Policy | Cookies Policy | Preferenze Cookie

crosschevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram